Torrente Monia (Filattiera, MS, Italia)

Il torrente Monia è un affluente di sinistra del fiume Magra, posto tra Filattiera e Villafranca in Lunigiana, di cui ne segnala il confine. Nasce dall’Appennino Tosco Emiliano tra i paesi di Biglio e Lusignana e scorre nelle vicinanze di Irola.
Lungo il suo breve corso si trova una bellissima cascata di circa quindici metri d’altezza, nel territorio di Gigliana e accanto ai ruderi del mulino della Debbia, di cui rimangono ancora le strutture principali, le macine e le pale.
Storicamente, le sue acque furono causa di discordia nel XVII secolo tra le popolazioni di Filattiera, già sotto il Granducato di Toscana e il feudo di Malgrate dei Marchesi Ariberti, quando i primi si rifiutavano di desviare il torrente per il funzionamento dei mulini di Santa Lucia, oggi scomparsi, posti nei pressi di Filetto.

Profondità acqua : bassa o non molto profonda.

Temperatura acqua:  fredda, consigliata muta

Spiaggia : no

Come arrivare:  Dal casello di Pontremoli procedere verso la SS62 della Cisa, passare Scorcetoli e Filattiera e sul vialone tra questa e Villafranca in Lunigiana, girare a sinistra per Mocrone e subito ancora per Irola. Dopo poco, girare ancora sinistra su un ponticello in legno e parcheggiare. Scendere nel torrente e iniziare la risalita per circa 40-50 minuti. Al ritorno, tornare sui propri passi.

fonte: http://www.terredilunigiana.com

Approfondisci sul Web:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *